Villa Manin Guerresco
Loading…

VIVERE LA STORIA

Agli inizi del XV secolo i veneziani scoprirono l’interesse per la proprietà terriera sulla terra ferma : la massima veneziana “ coltivar el mar e lassar star la terra “ non valeva più. Venezia a quel tempo sosteneva la produzione agricola e l’incremento dei raccolti soprattutto nei territori conquistati, favorendo così anche la nascita delle ville.
Intorno al 1530-1540 si giunse ad uno stato di crisi “ permanente “, al quale si dovette rispondere con mezzi efficaci, con una classica reazione della sovrastruttura ideologica ai cambiamenti della struttura economica : con lo spostamento di grandi capitali nelle proprietà terriere nell’agricoltura, con la nuova produzione agricola sulla terraferma e inoltre con il fenomeno culturale della “villeggiatura”.

Leggendo i trattati del XVI secolo sulla vita di campagna o gli innumerevoli studi contemporanei sulle Ville Venete, appare essenziale e sensata la visione della villa come centro dell’attività agricola. Un’altra funzione della villa è quella di luogo di delizia, di svago e di riposo, ovvero luogo di villeggiatura, si trattava dello stesso edificio che doveva assolvere entrambe le funzioni. 
La vita di campagna era stimolante e piacevole soltanto se nelle immediate vicinanze vivevano conoscenti del proprio rango, con i quali poter trascorrere la vacanza.
 Per tale ragione queste ville si trovano spesso vicine, o dispongono di una foresteria, nella quale amici e conoscenti potevano trovare alloggio.

La repubblica di Venezia conquistò il Friuli nel 1420.
Al contrario dei nobili veneziani, i patrizi delle città della provincia erano esclusi dalle cariche più alte. Solo tre famiglie sono riuscite ad ottenere la stessa dignità di un patrizio veneziano ed avere così un posto nel Gran Consiglio di Venezia, spicca tra queste i Manin , che ebbero perfino un doge.
“Gli attuali proprietari sig.ri Guerresco amano molto questa dimora, infatti il paziente lavoro di restauro con cui le hanno ridato splendore e la passione con cui cercano di ricostruirne la storia riflettono nell’atmosfera calda e accogliente che aleggia nelle sue stanze” (commento della rivista Antiquariato del marzo 2001 nella quale la villa è stata pubblicata).

Via della Filanda, 54 - Clauiano (Udine) - tel. +39 0432 999453 - info@villamaninguerresco.com - Disclaimer - Privacy Policy Cookies